Seleziona una pagina

Perché tre tatuaggi?

10 marzo 2014 | Personale | 0 commenti

Perché tre tatuaggi - la storia

Si dice che i tatuaggi debbano essere tre o essere comunque in numero dispari perché, in caso contrario, portano male.

Questa “leggenda metropolitana” ha in realtà le sue radici da in una romantica leggenda. Si tratta di una storia legata all’ambiente marinaresco dell’ottocento. I marinai che, probabilmente appresero la tecnica di decoro del corpo durante i viaggi in Polinesia, pare che si tatuassero una prima volta prima di partire per un lungo viaggio (alcuni dicono il primo), una seconda arrivati a destinazione e una terza rientrati a casa.

Da qui la leggenda che portare un numero di tatuaggi pari è un pò come non essere ritornati dal proprio viaggio. Avere tre tatuaggi rappresenta invece aver compiuto il proprio viaggio ed essere tornati vicino alla propria famiglia.

Un pò romantico forse, ma cosa sarebbe la vita senza un pò di romanticismo?